Home
CHI SIAMO
SEZIONI
FOTO
EVENTI
Home
CHI SIAMO
SEZIONI
FOTO
EVENTI
CONTATTI
 
 
CHI SIAMO

La Federazione Italiana Giacche Verdi, nasce il 18 maggio 2007, dalla volontà di organizzare  e promuovere il lavoro di tanti volontari a cavallo che da anni opernano nei settori di equiturismo, protezione ambientale e protezione civile, su tutto il territorio nazionale.

La Federazione, infatti, proprio per le sue caratteristiche è in grado di dare il giusto supporto alle associazioni affiliate, garantendo la necessaria autonomia locale.

Possono aderire alla Federazione le associazioni che hanno come scopo principale la promozione, lo sviluppo e la diffusione dell'impiego del cavallo come supporto nella protezione ambientale e civile ma anche semplicemente come mezzo per un turismo alternativo, responsabile e sostenibile al fine di rappresentare un contributo importante al raggiungimento di quell'educazione ecologica diffusa che è alla base della crescita civile del paese, e della prevenzione dei danni ambientali alla quale ogni cittadino può e deve dare il proprio contributo.


                                            EQUITURISMO

  Il settore Equiturismo si prefigge di:

  • promuovere l'uso del cavallo anche nel tempo libero, con modalità escursionistiche, per valorizzare gli aspetti culturali, ambientali e storici del territorio e come occasione di socializzazione tra le persone;
  • organizzare in proprio o promuovere l'organizzazione da parte di altri enti di manifestazioni, raduni e trekking;
  • studiare, realizzare e pubblicare percorsi ed itinerari equituristici;
  • proporre la realizzazione di strutture , infrastrutture, provvedimenti e politiche che facilitano, ed incentivino l'equiturismo;
  • esercitare ogni attività connessa all'equitazione nei suoi rapporti con l'escursionismo, le attività del tempo libero all'aperto, il turismo e l'agriturismo;
  • organizzare attività non competitive, corsi teorici e pratici di equitazione al fine di prepare chiunque ne abbia concreto interesse all'impiego del cavallo in scopi socio-umanitari;
  • organizzare manifestazioni a scopo divulgativo, culturale e benefico.

PROTEZIONE AMBIENTALE

   Il settore di protezione ambientale si prefigge di:

  • promuovere iniziative e proporre la realizzazione di strutture idonee per un ambiente, sia naturale che urbano, più pulito, più vivibile e che favorisca le relazioni sociali;
  • elaborare autonomamente o su incarico di enti pubblici ed organismi privati, studi e ricerche, piani di fattibilità, progetti di ippovie o altre strutture e provvedimenti utili per realizzare le finalità;
  • organizzare convegni, mostre, corsi , attività di formazione professionale, viaggi di studio, attività culturali nelle scuole, progetti educativi, scolastici , ed extra scolastici, produrre strumenti audiovisivi e multimediali, o quant'altro sia utile per favorire l'approfondimento tecnico o divulgare la conoscenza ad un più vasto pubblico di tutti gli argomenti relatii alle finalità dell'associazione;
  • editare riviste ed altre pubblicazioni periodiche e non periodiche utili per realizzare le finaltià dell'associazione;
  • ottenere per le associazioni aderenti speciali facilitazioni ed agevolazioni da parte di altri enti ed organizzazioni, in relazione all'uso abituale del cavallo per attività di volontariato;
  • favorire le associazioni aderenti nell'acquisto di materiali e beni collegati all'attività istituzionale;
  • fornire servizi diversi, corsi di formazione ed aggiornamento e quant'altro possa essere utile al funzionamento ed alla organizzazione delle associazioni aderenti;
  • cooperare con tutti coloro che, nei più svariati campi della vita culturale e sociale, operano in difesa dell'ambiente.
PROTEZIONE CIVILE

  Il settore di protezione civile si prefigge:
  • curare la formazione, l'addestramento operativo e l'aggiornamento periodico dei propri volontari e di chiunque lo richieda, al fine di cooperare con enti pubblici e privati, autorità civili e militari, nonchè con altri enti associazionistici per la protezione civile con l'impiego del cavallo e non;
  • divulgare tra i cittadini ed in particolare modo tra la popolazione scolastica i principi dell'autoprotezione e della prevenzione con l'obiettivo dei creare una moderna coscienza sociale tesa a promuovere e sostenere il volontariato organizzato;
  • contribuire all'individuazione e nei limiti delle proprie capacità e possibilità, all'eliminazione delle possibili cause di emergenze per il territorio e la popolazione sollecitando nel contempo le istituzioni affinchè si attivino per la riduzione delle situazioni di rischio;
  • promuovere ed attuare tutte quelle iniziative, tra le quali riunioni, convegni, dibattii o altro, che possano contribuire allo sviluppo organizzativo del sistema di Protezione Civile;
  • effettuare, ove ritenuto opportuno, servizi di assistenza e prevenzione incendi e protezione civile a manifestazioni sportive, culturali o di altro genere.


Site Map